Adotta un Melo di Belfiore: fai un regalo a te e alla natura!

Passare una giornata nella natura, a raccogliere il frutto di un anno di lavoro e condividerlo con famiglia e amici in una golosa merenda nel meleto: ora puoi farlo adottando un Melo di Belfiore e sostenendo gli agricoltori che portano avanti il Presidio Slow Food del Melo Decio.

Come nasce il progetto?

L’idea ci è venuta parlando con gli abitanti e gli agricoltori di Belfiore: una terra fortemente vocata alla produzione della mela, probabilmente già in epoca romana. Abbiamo iniziato questo progetto pensando a come poter accoglierti e farti scoprire un luogo dove la terra dà lavoro e frutti che fanno stare bene.

Come funziona?

L’adozione è una donazione, con validità di un anno dalla sottoscrizione, che ti dà la possibilità di avere:

Il Certificato di Adozione

Riceverai via mail il certificato digitale, con nome dell’agricoltore che lo coltiva.

Puoi anche regalare l’adozione, indicando il nome della persona a cui vuoi fare il regalo.

La Newsletter

Ti manderemo come sta andando il frutteto, come va la stagione, alcune ricette e storie del territorio.

La Giornata dell’Adottante

Vieni a conoscere il produttore: faremo una passeggiata nel territorio con un accompagnatore ambientale, visiterai il tuo melo, e potrai raccogliere la tua cassetta di mele.

Perchè scegliere di adottare un Melo di Belfiore?

Perchè ti porti a casa un frutto sano e genuino, raccolto con le tue stesse mani.

Puoi regalarti questa esperienza passando una giornata nella natura, a contatto diretto con la terra, conoscendo le persone che ogni giorno lavorano per portare sulla tua tavola i prodotti agricoli. 

Diventa un modo per essere ancora di più un consumatore consapevole. Avendo a disposizione un agricoltore per tutta la giornata, potrai avere la conoscenza necessaria per i tuoi acquisti, sapendo quale mela va meglio per te, in che stagione e quando è meglio consumarla. Perchè è vero che una mela al giorno toglie il medico di torno, ma le mele non sono tutte uguali!

Quanto costa?

L’adozione costa 40,00 Euro ed include il certificato di adozione, l’iscrizione alla Newsletter, la visita in azienda e la merenda, 10 chili di mele di Belfiore, la visita ai luoghi di Belfiore con un animatore culturale ambientale.

Dopo aver compilato il modulo di questa pagina, ti invieremo il regolamento e i dati che ti servono per effettuare il versamento.

Ci servirà sapere:​

– Il tuo nome o quello della persona a cui è indirizzato il regalo

– Il tuo indirizzo e-mail e un contatto telefonico

– copia del pagamento | IBAN IT 17 Y 08732 59850 00000 0765 598

 

Quando si raccoglie?

GIORNATA DEGLI ADOTTANTI: DOMENICA 4 SETTEMBRE 2022.

E se non riesco a partecipare alla raccolta?

Se non riesci a partecipare concorderemo assieme all’agricoltore quando potrai venire in visita all’azienda per portarti a casa le mele con le varietà che saranno a disposizione in quel periodo (da settembre a novembre).

Se hai amici o parenti che non sono adottanti, ma che vorrebbero partecipare con te alla raccolta scrivici. Ti invieremo modalità e costi per la loro partecipazione.

La storia del Melo Decio di Belfiore

L’origine del melo decio potrebbe risalire addirittura all’epoca romana. Il suo nome, oggi modificatosi in decio, deriva da D’Ezio, un generale che sbarcò ad Adria e combatté a Padova contro Attila.
Nel 1941 Primo Candioli redige per l’ispettorato dell’agricoltura i Sunti di frutticoltura pratica definendo il melo decio una “vecchia varietà veronese consigliata solo agli agricoltori che attraverso la potatura, la concimazione e la difesa dai parassiti riescono a produrre frutta grossa, sana e tutti gli anni. Riesce bene solo nei terreni freschi del Medio e del Basso Veronese”.

 

 

Ed è proprio a Belfiore che questa varietà ha avuto nel corso degli anni la sua maggiore espansione e ottenuto la migliore qualità produttiva.
Può essere consumato solo in pieno inverno perchè al momento della raccolta presenta un’acidità troppo elevata.
Il frutto è di forma appiattita, di colore verde con un sovra colore rosa chiaro che si estende sul 20-30% della superficie. Lo si ottiene ponendo i frutti sulla paglia o esponendoli al sole. Il frutto presenta una polpa compatta di colore bianco, caratterizzato da un tipico sapore e profumo ancora apprezzati in alcuni mercati del veronese.
Un melo talmente profumato che alcuni frutti in passato erano usati per dare un buon odore ad armadi, cassetti e guardaroba. Ma il melo decio, dalla polpa soda è ottimo per la produzione di mostarde oltre che per il consumo fresco.

Chi sono i produttori?

Impronta Agricola

Consorzio Ortofrutticolo di Belfiore

Per l'adozione compila questo modulo:

    Ho letto l’informativa Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

    Comunicati Stampa